Mar 222017
 

Recensione Lady Death La Muerta by CS Moore studio

Produttore:
CS Moore
Data prod.:
31 ottobre 2014
Materiali:
Resina
Accessori:
Base firmata e numerata, falce in due parti
Altezza:
14" compreso base (12" la figura, circa 300mm)
Peso:
nd
Manuale:
n.d.
Fornitore:
CS morre Studio ltd
Prezzo orig.:
249$
Il voto dei visitatori:
VN:F [1.9.22_1171]

 

LA RECENSIONE

La statua esaminata in questa recensione, è prodotta dallo studio CS Moore. Prende il nome dal suo fondatore e principale scultore delle varie figure distribuite. Caratterizzato da una tiratura limitata e dalla rappresentazione di personaggi, quasi sempre di case fumettistiche americane di secondo piano, ma non necessariamente di qualità inferiore, si può dire che si caratterizza sempre per l’evidente fisicità dei soggetti, femminili, rappresentati.

La lady Death, personaggio di Brian Pulido, della Coffin Comics, non fa eccezione, anzi a voler ben vedere, rappresenta forse la punta di diamante della produzione dello sudino di Clayburn Moore, in quanto a forme prorompenti!

La versione proposta e che ha attirato subito la mia attenzione, ovvero la versione proposta dall’artista Richard Ortiz, per rendere omaggio alla tradizione messicana del Giorno dei Morti, da qui la dicitura “La Muerta Statue”.

Avevamo già avuto modo di analizzare un prodotto della CS Moore studio, anche se di fascia più economica, riscontrando grossi problemi di finitura. C’era anche stato uno scambio di mail, poco risolutivo, relativo proprio alla scarsa qualità del prodotto finale e sua differenza rispetto alle foto di presentazione e del prototipo. Qui trovate la recensione: Sinful minxies CS Moore.

Purtroppo dico subito, che sebbene non si raggiungano i livelli visti con la figura di Sinful Susy, ma anche in questo caso ci troviamo di fronte ad una statua dalla bellissima scultura, presentata con un bellissimo prototipo, realizzata con approssimazione.

Il prodotto arriva confezionato in una bella e grande scatola di cartone adeguatamente spesso. Le grafiche richiamano la festa dei morti messicana e presentano foto del modello in primo piano sui quattro lati, corrispondenti alle quattro viste e sul retro anche la graphic art da cui prende spunto. Il colore dominante ed in contrasto col rosso della statua, è il blu. Testi abbondanti e molto difformi, fanno intuire che dietro, non ci sia un professionista del design grafico. Poca cosa. csm_ld86

La statua è adeguatamente protetta dal sarcofago di polistirolo, molto simile a produzioni più blasonate e la statua è avvolta da un sacchetto protettivo.

Realizzata in resina di porcellana a freddo (anche se ho qualche dubbio sull’effettiva composizione) è sicuramente una figura femminile imponente, dalla presenza fisica molto importante. Non è soltanto, indubbiamente sensuale, complice anche il succinto costume rosso fuoco, ma ha una fortissima personalità, restituita dallo scultore, con un corpo definito e muscolare. Le forme sono ben definite, mai eccessive, ma tipiche dello stile pin up occidentale.
Le masse muscolari sono leggermente ipertrofiche, aiutando a restituire l’identità sovrannaturale da dea, propria del personaggio.

La figure ha come come accessori l’imponente e pesante basetta, firmata, numerata ed arricchita dai tipici fuori e teschi decorati della festa della morte messicana e la lunga falce, anch’essa caratterizzante del personaggio, è divisa in due parti che si fissano all’altezza della mano.

csm_ld43_0

Come, comunicato poco tempo dopo la prima distribuzione, per fissare la figura alla base, occorre fare molta attenzione, dato che l’incastro non è perfetto e c’è il rischio di danneggiare il piede sinistro, con la fuoriuscita della testa del fermo metallico. Per evitare ciò, CS Moore, consiglia di forzare le gambe avvicinandole ed inserire la statua sulla base.

Sebbene la cosa funzioni, il fatto che sia sempre sotto sforzo, non garantisce che a lungo andare il problema si presenti comunque. Per questo ho preferito non inserire completamente i perni nella base, come noterete nelle foto.

Per contro, il fissaggio della falce è abbastanza ballerino, non avendo un fermo preciso.

Queste considerazioni, portano diretti alla valutazione sui dettagli, sia di finitura che pittura.

L’intera statua presenta evidenti segni di stampaggio, inaccettabili per il tipo di prodotto. Avrebbero dovuto prevedere un passaggio di finitura e rimozione dei residui ben più attenta, ammesso che ne sia stata prevista una. Fra i dettagli meno corrispondenti al prototipo, vanno annoverati i capelli, che perdono definizione in modo evidente.

csm_ld51

La verniciatura, presenta zone difformi nel rosso del costume, dove sono visibili diversi spessori del colore. Anche le sfumature sul bianco, sono eccessivamente celesti e non sono ben distribuiti, come quelli visti nel prototipo. Non va meglio con i tatuaggi ed i dettagli del volto. Anche ad un occhio meno attento sono evidenti i bordi delle decals per i tatuaggi, mentre gli occhi non sono perfettamente allineati. Giusto per avere un raffronto, questo è un primo piano del prototipo, esposto anche nelle fiere di settore.

Potrei andare aventi per molto, elencando altri difetti, di cui la figure è disseminata, bordature assenti, residui di vernice ecc.. ma le foto parlano da sole.

Purtroppo, sono a ripetere che l’ottimo lavoro di scultura viene annullato da una pessima produzione. Peccato perché la figure è veramente splendida e rimarca la notevolissima capacità scultoria di Moore. Dettagli come la muscolatura ben evidente, le pieghe dei tessuti, le proporzioni del volto, sono davvero pregevoli, come tutta l’anatomia complessiva e l’estrema caratterizzazione. Aspetti non banali e che non si trovano facilmente, specie in artisti orientali.

Peccato questa scarsa attenzione al cliente, che magari sarebbe disposto anche a spendere un po’ di più, in cambio di un prodotto adeguato. Poco importa se sia una tiratura limitata e la produzione simil amatoriale.

Per questo e per la precedente esperienza, mi sento di sconsigliare l’acquisto di questo o altro prodotto, anche in considerazione del fatto che Moore è passato a fare il Director Art e capo scultore della  Diamond Select Toys a metà 2015, annunciando che il suo studio cessa la produzione.

LA NOSTRA PAGELLA
: ★★★★☆
: ★☆☆☆☆
: ★★★★★
: ★☆☆☆☆

: ★★½☆☆

Media: ★★½☆☆
PRO
  • scultura fantastica
  • design prorompente
  • da sola fa vetrina
CONTRO
  • prodotto di qualità inadeguata
  • la resina con cui è fatta mi lascia perplesso
  • difforme da quanto presentato e prototipato

 

Galleria Fotografica