Apr 242017
 

Recensione Woman of Dynamite: Purgatori limited B/W

Produttore:
Dynamite
Data prod.:
30 settembre 2016
Materiali:
Resina
Accessori:
basetta già assemblata
Altezza:
355 mm circa
Peso:
n.a.
Manuale:
n.a.
Fornitore:
Amazon u.s.
Prezzo orig.:
249,99 $
Il voto dei visitatori:
VN:F [1.9.22_1171]

 

LA RECENSIONE

Da sempre, ho un certo feticismo per le succubi e diavolesse e quando ho visto questa statua, rappresentante Purgatori, archetipo perfetto di questo genere, ho cercato subito di portarla a casa. Non è stato semplice, dato che il sito ufficiale, non mi ha mai riposto alla richiesta di acquisto ed alla fine ho dovuto servirmi di un intermediario, spendendo una cifra importate per l’import, che dagli Stati Uniti, non è mai economico. Altra nota particolare, mentre nella descrizione si parla di tiratura a 49 pezzi, in realtà risultano essere cinquanta in più, come certificato di accompagnamento e numero scritto sulla base.

La statua nasce su disegno di Michael Turner, realizzata da bravo Jason Smith, per la serie Woman of Dynamite, serie che propone alcune fra le sexy protagoniste della casa di produzione Dynamite.  Indubbiamente il lavoro è ottimo, restituendo tutto il fascino (demoniaco) e sensualità tipiche del personaggio, aggiunto a quel tocco particolare, che opere orientali, dal design sempre molto ringiovanito, non hanno.

Protetta da una scatola di buona fattura e da un classico sarcofago di polistirolo, la grafica è ben realizzata, ma raffigura la versione standard. Sul retro è riportato anche lo sketch originale, sul quale è stata poi realizzata la statua.

Questa si presenta avvolta da un sacchetto protettivo, scomposta in tre parti, basetta e corpo principale e le due ali, da assemblare con relativa facilità.

Le dimensioni, circa 14 pollici, che arrivano a 16 dalla base alla punta delle ali, sono importanti, ma non eccessive. I materiali, sono discreti, anche se non particolarmente pregiati.

La base è ben realizzata e sul fondo è riportata la numerazione, che in questa edizione bianco e nero è limitata a 99 pezzi, accompagnata dalle informazioni di produzione.

La vera nota dolente e che è quasi una tipicità delle produzioni americane, ma prodotte poi in Cina è la qualità dei dettagli e della pittura, che degrada a picco, rispetto al prototipo iniziale.

Ci sono evidenti problemi di dettaglio, specialmente negli elementi più piccoli o complessi, sintomo che lo stampo è stato progettato con troppa superficialità.

Sempre nel solco delle tipicità di queste produzioni è l’imprecisione della verniciatura. Se la scelta dei colori è davvero azzeccata, forse più della versione standard con carnagione rossa, il vero problema sono le finiture, poco precise, con bordi tirati via, specialmente quelli del bichini nero, che in alcuni dettagli sborda vistosamente.

Un po’ meglio il dettaglio del bel volto, mentre sono evidenti le perdite di dettaglio sulle corna.

Come per altre produzioni in mio possesso, questo abbassa la valutazione complessiva e porta a raccomandarne l’acquisto solo a chi è davvero deciso ad aggiungerla in collezione, tenendo presente che comunque avrà un prodotto non all’altezza del prezzo richiesto e delle spese per importarlo.

E’ difficile non rassegnarsi a constatare l’ennesimo caso in cui tocca dire “peccato” perché lo sculpt è davvero molto ben realizzato.

LA NOSTRA PAGELLA
: ★★★½☆
: ★½☆☆☆
: ★★★★☆
: ★★☆☆☆
: ★★½☆☆
Media: ★★½☆☆
PRO
  • design e scultura
  • tiratura limitata
  • basetta semplice ma d’effetto
CONTRO
  • finiture scarse
  • pittura approssimativa
  • costo

 

Galleria Fotografica