Giu 062017
 

Recensione Super Robot Chogokin Great Mazinger Kurogane Finish

Produttore:
Data prod.:
17 settembre 2016
Materiali:
ABS, PVC, diecast
Accessori:
3 coppie di mani, 2 mani per frendly pose, una mano per il thunder breack, scrander, brain condor, spada, avambracci potenziati.
Altezza:
140 (mm)
Peso:
245 (g)
Manuale:
Pieghevole B/N
Fornitore:
Mandarake (JP)
Prezzo orig.:
8,640 yen
Il voto dei visitatori:
VN:F [1.9.22_1171]

Seconda uscita nella colorazione o finitura, come dice bandai, “kurogane”, ovvero colori di base rivisti e nero opaco “raggrumato”. Non viene rivisto nulla del Grande Mazinga SRC, come era prevedibile e la dotazione è minore rispetto all’uscita standard e allora la domanda spontanea è perché comprarlo?.

La confezione

La scatola, che ripete gli stilemi grafici del Mazinger Z Kurogane, quindi semplice ma elegante. Più raffinata e meno appariscente delle scatole standard della serie, è anche più piccola. All’interno troviamo due blister che raccolgono tutto il materiale. Uno con il robot, la spada , il Brain condor, gli avambracci con le lame potenziate e le derive verticali per le gambe, l’altro con lo scrander dash, le mani e l’adattatore per lo stand tamashi.

Dotazioni ed accessori

Come spesso ripete Bandai, la dotazione di questa edizione speciale, è inferiore a quella dell’uscita standard. Perdiamo gli effetti del thunder break ed una mano con l’indice puntato.

Qualità e finitura

La qualità complessiva migliore della versione standard, grazie alla colorazione con maggiore dettaglio ed alla particolare finitura del nero, come per il Mazinga Z. Ovviamente il modello non ha subito correzioni, quindi ad una estrema posabilità corrisponde una non perfetta tenuta delle giunture.

Articolazioni e posabilità

Come detto sopra, nulla cambia dal punto di vista progettuale, quindi questo Great Mazinger è molto posabile, esattamente come lo è la il corrispondente in colore standard.

Fedeltà

Medesime considerazioni anche per la risultante estetica. Se la colorazione migliora non poco la percezione cheap dei primi SRC, nulla può sulle proporzioni, che risultano poco azzeccate e fanno sembrare molto più “great” il mazinga Z.

Riflessioni e soluzioni tecniche

Non si vive di solo Mazinga, ma ci si può provare.
Questa deve essere la filosofia di Bandai, che per altro, continua a sfornare prodotti appetibili, se non fosse che poi ti ritrovi la vetrina piena di roba simile o peggio, uguale.
Aosishima, c’è morta di repaint, ma Bandai è molto più brava e grande. Difficile che possa andarci in rimessa.
Unico punto di interesse per questi ricoorati è la finitura particolare del nero ed una maggiore attenzione sui dettagli, che arricchiscono l’estetica finale del modellino, ma non possono essere considerati miracoli, sempre un src resta, con tutti i pregi e difetti di cui ho già parlato nella precedente recensione.

Conclusioni e Pagella

Concludiamo con la risposta alla domanda iniziale: Perché comprarlo? Perché l’ho trovato usato, alla giapponese, durante il mio viaggio in terra del sol levante.
L’avevo saltato proprio perché lo ritenevo inutile, ma potendolo prendere a prezzo ridotto e condizioni pari al nuovo, mi son fatto ingolosire.

Per chi, invece, lo dovesse bramare, posso dire solo di non strapagarlo. A parte la vernice, è indistinguibile dalla prima uscita, con i noti problemi di tenuta delle articolazioni e quell’estetica un po’ particolare, che lo fanno sembrare la spalla povera del Mazinger Z.

 

LA NOSTRA PAGELLA
: ★★☆☆☆
: ★★½☆☆
: ★★★★☆
: ★★★☆☆
: ★★☆☆☆
Media: ★★½☆☆
PRO
  • Bella la colorazione, bella la grafica della scatola
  • Estremamente posabile
  • Grazie alla nuova colorazione acquista un po’ di personalità
CONTRO
  • Proporzionalmente è mingherlino
  • Nessuna miglioria strutturale

Galleria fotografica

Istruzioni_GM_kurogane Finish

 Lascia una Risposta:

È possibile usare questi tags HTML e questi attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>