Ago 122011
 
  • produttore:
  • produzione: Q3, 2010
  • materiale: ABS, PC, PVC
  • accessori: 4 paia di mani di cui un paio completamente articolate, occhiali da sole, ciambella e scatola ciambelle (visti nel film), pannelli sostitutivi con missili per gli avambracci, stand espositivo stardard con logo “Iron Man 2”, stand espositivo con LED personalizzato, testa Tony Stark (Robert Downey Jr).
  • altezza: 300 mm circa
  • Artisti: Sculpted by Kojun, Painted by JC. Hong, Art Directed by JC. Hong
  • manuale: pieghevole A4 B/N
  • fornitore: Zonahobby.com

Premessa
Il mercato delle Action Doll, negli ultimi due anni ha conosciuto un’impennata sia in offerta sia in qualità straordinaria.
Pur essendo prodotti d’intrattenimento decisamente costosi, il mercato pare non conoscere crisi e le proposte si susseguono senza soluzione di continuità.
Fra i principali attori, troviamo Hot Toys, che ha saputo crescere e posizionarsi al vertice, prima per qualità e poi anche per quantità di uscite.
Se fino a poco tempo fa, per avere sculpt credibili e dettagli, come la pigmentazione della pelle, dovevamo rivolgerci a produzioni amatoriali o di piccola tiratura (e costo elevato), con Hot toys abbiamo assistito a una vera e propria rivoluzione, che ha fatto esplodere e conoscere il mondo delle doll anche al comune appassionato.
Fra le numerose uscite, un brand molto forte e proposto in molte varianti è stato quello legato al film di Iron Man e la doll protagonista di questa prima recensione di M..Corner, rappresenta per l’appunto la versione dell’armatura Mark IV apparsa nel film Iron Man 2.

La confezione: : ★★★★☆
La scatola di adeguate, ma non eccessive dimensioni, presenta una colorazione delle grafiche metallizzata che sottolinea la “limitatezza” di questa produzione. Sfilata la copertina, la doll si presenta in una vetrinetta che poi non è nient’altro che la scatola vera e propria.
Il cartone spesso e le grafiche ben fatte contribuiscono a restituire un senso di qualità complessiva molto elevato.
Gli elementi sono contenuti in tre blister, due trasparenti e uno nero che funge anche da raccoglitore per gli altri due.
Nel primo blister si trova il corpo principale, già assemblato con un paio di mani e la testa, le mani aggiuntive, la testa umana più il relativo collarino, gli occhiali da sole, ciambella e scatola per simulare una divertente scena del film, più i pannelli posteriori da applicare sulla schiena.
Nell’altro blister trasparente si trovano i pannelli con i missili presenti all’interno avambracci dell’armatura ed il sostegno dello stand aggiuntivo.
Sul fondo del terzo blister, infine, si trova lo stand classico diviso in due parti, le pinze da applicare al supporto del secondo stand e quest’ultimo.
Completa la dotazione, un foglietto d’istruzioni, che devo dire, forse un po’ misero.

Dotazione ed Accessori: : ★★★½☆
La dotazione appare completa di tutto il necessario e qualche elemento anche superfluo. Fra gli accessori, trovo inutile la ciambellina, la scatola di cartone (che non è neanche tutto sto gran che) e gli occhiali da sole. Ok, faranno felice qualche fan, ma non vedo il valore aggiunto che magari qualche elemento di armatura in più o un’altra testa potevano dare. D’altro canto tutto a un costo!
Il doppio stand è apprezzabile, anche se ancora sto lottando con quello standard per un utilizzo normale, mentre quello dedicato ha una bella base, ma sia il supporto sia la pinza di sostegno non mi hanno entusiasmato.
Belle, molto belle, le mani di cui un paio completamente articolate (fantastiche!) e la testa “civile” in più è fondamentale.
Nella confezione non sono comprese le batterie necessarie all’illuminazione dello stand.

Qualità e finitura: : ★★★☆☆
Questo è il mio primo Iron Man di Hot Toys ed in generale la prima doll che non sia una vera e propria “doll” essendo priva di un manichino e di vestiti da indossare.
Questo Iron Man è molto più simile ad un’ottima e rifinita action figure, presentandone anche soluzioni abbastanza tipiche.
La colorazione, o meglio la verniciatura è stesa molto bene. Solo in un paio di punti ho trovato delle imprecisioni e per fortuna sono tutte dalla parte posteriore. Meno bene la tenuta, quindi attenzione a tentar posture estreme con parti che sfregano.
Alcune indecisioni poi le ho trovate sui polsi, dove le sfumature erano date poco bene e metà di uno di esse era praticamente nera.
Degno di nota l’effetto “usato” dato sull’armatura, che presenta, nei punti degli angoli vivi un effetto consumato della tinta principale, facendo intravedere quello che dovrebbe essere il fondo dell’armatura. Una chicca, davvero realizzata molto bene e molto realistica.
Ovviamente c’è poco da commentare sulla pittura della testa umana. Difficile poter fare meglio in un prodotto di serie.
Segnalo, infine, che nel tentativo di sostituire la testa, quando ho estratto la porzione del collo, parte della vernice dell’armatura è rimasta attaccata ad esso. Per fortuna è una zona nascosta ed il danno non è visibile, però è un allert IMPORTANTE. Consiglio, per non ripetere il mio errore, di spruzzare un po’ d’olio siliconico prima di provare a smuovere quest’elemento, così da permettere l’eventuale distacco delle parti che potrebbero essersi un po’ incollate.
I materiali plastici sono di ottima fattura, anche la resistenza pare adeguata, non essendo troppo rigidi rassicurano nel caso si esageri col maneggiare troppo allegramente le articolazioni.
Anche gli accessori rispecchiano la sensazione di qualità restituita dalla doll, un po’ grossolano il supporto dello stand personalizzato, che trovo abbastanza invasivo, mentre la pinza gommata mi ha fatto temere per la vernice dell’armatura. Alla fine ho preferito esporlo senza stand data la stabilità assicurata dal buon baricentro.

Articolazioni e posabilità: : ★★★★☆
Ovviamente su una figura di ben 30 cm l’aspetto principale è la stabilità e devo dire che questo Iron Man, stabile lo è davvero. tanto da non richiedere necessariamente uno stand.
Per quanto riguarda la posabilità, è abbastanza facile ottenere una postura realistica, grazie ai numerosi punti di snodo, oserei dire innumerevoli ed a qualche soluzione non proprio anatomicamente corretta, ma ben nascosta (i perni sulle spalle sono più in basso rispetto alla reale posizione anatomica).
Ottime le mani completamente articolate, buona tutta l’articolazione della parte superiore del corpo ad eccezione del collo che comunque è vincolato dalla forma dell’armatura, buone anche le ginocchia ed i piedi che ben sfruttano la conformazione dell’armatura per offrire un’ampia base d’appoggio. Un po’ meno i femori che devono necessariamente fare i conti con il bacino gommato.
Quest’elemento, necessario per mantenere un aspetto fedele e nel frattempo dare un minimo di posabilità, fa resistenza e deve essere accompagnato nell’articolazione delle gambe. Queste ruotano oltre che sull’asse sagittale e trasversale anche longitudinalmente, permettendo oltre la divaricazione anche la rotazione dei piedi e quindi aumentando la stabilità della figura.
Ugualmente bello il corpo principale, prevede un’articolazione estensibili all’altezza del ventre. Basta allungarla ed il busto ruoterà di qualche grado su tutti gli assi.
Insomma, se dovessi proprio andare a cercare un difetto lo scoverei nel peso, un po’ troppo scarso della doll. Una figura un pelo più pesante, magari con le suole o i piedi in metallo sarebbe stata ottima e praticamente impossibile da posizionare male.
Esteticamente molto belle e ben rifinente, le placche sulla schiena sono completamente articolate e dotate di griglia in metallo. Un particolare davvero notevole. Anche la parte posteriore dei polpacci si può aprire e lascia intravedere parte del meccanismo dello stivale. Il meccanismo di apertura è a due fasi, prima si disassa e poi si solleva, come visto nel film.

Fedeltà: : ★★★★½
Che dire? Sicuramente è l’aspetto fondamentale per queste produzioni e qui Hot Toys ha raggiunto dei livelli davvero inimmaginabili solo poco tempo fa.
Non soltanto le proporzioni dell’armatura sono ottimi e restituiscono un’impressione di realismo oltre misura, ma anche la cura dei dettagli e la posabilità complessiva fanno in modo da ottenere in esposizione un effetto da copertina del film davvero impressionante.
Molte parti dell’armatura sono asportabili, apribili o sostituibili con elementi alternativi come: i lancia missili, il petto e le placche/deflettori lasciando così intravedere le parti interne dell’armatura, sempre ben realizzati.
La testa di Stark che poi è quella dell’attore Robert Downey Jr, fornita come accessorio, è molto realistica e pitturata molto bene. Ovviamente l’effetto sulla texture della pelle, che ormai non è uniforme  ma naturalmente pigmentata è straordinario, mentre qualche miglioria è ancora possibile sui capelli, ma si tratta davvero di puntiglio.
Non raggiunge il massimo solo per l’assenza di alcuni elementi dell’armatura (come gli emettitori laser sopra le mani) e l’assenza del meccanismo di orientamento degli occhi. Dettagli infimi, ma che sono presenti in altre produzioni seppur più costose.

Le soluzioni tecniche
Di soluzioni tecniche interessanti ve ne sono per tutti i gusti. Come scritto sopra, le articolazioni sono ben nascoste e fatta esclusione per quelle delle ginocchia, il resto seguono perfettamente le soluzioni dell’armatura, giocando sul vedo e non vedo e garantendo ottimi risultanti con ragionevoli sforzi.
Altra perla è l’impianto di illuminazione interno. Sul retro della figura si scorgono a fatica gli sportellini (per la verità le viti si notano forse un po’ troppo specialmente quella spinale) che ospitano le batterie necessarie. Sono distribuiti sulle braccia e sul busto per andare ad illuminare gli occhi, il mini reattore pettorale ed i repulsori alle mani. Devo dire che non ho attivato questa funzione perché una volta levata la linguetta alle batterie, praticamente ne comincia la scarica indipendentemente se utilizzate o no. Non vi posso, dunque, restituire una sensazione tangibile dell’effetto d’illuminazione, ma dalle foto che si vedono in giro non pare essere cosa di poco conto.
Sul retro sono presenti anche i rispettivi interruttori, piccoli e poco invasivi, sono indipendenti per le singole parti, addirittura quello per il busto è nascosto sotto le placche della schiena.

Conclusioni Media: ★★★★☆
Ok dunque siamo arrivati alla fine di questa prima recensione su questa prima action doll. Da un lato i voti ottenuti testimoniano che ci troviamo di fronte ad un prodotto bello e curato, dalla dotazione più che soddisfacente e dalla posabilità molto buona; dall’altro un aspetto che spesso non tratto è relativo al costo da sostenere abbastanza importante.
Di Iron Man, anche della stessa Hot Toys, ne sono stati prodotti tanti ed è giusto ragionare un attimo sull’opportunità di scegliere in particolar modo questa versione.
Intanto le action doll in generale garantiscono una presenza in vetrina importante ed il risultato estetico è senza paragoni se comparato ad altre tipologie di prodotto, però sono molto grandi e va tenuto presente. Deciso per questo passo, a suo favore di questa particolare uscita di Hot Toys, secondo me, ci sono i dettagli della verniciatura, molto realistica con i segni di usura non troppo vistosi ma che donano quel qualcosa in più, una tinta un po’ più cupa che forse risulta più fedele alla versione cinematografica e l’ottima scolpitura della testa di Stark. Per contro gli accessori aggiuntivi per me sono un plus inutile, compreso lo stand illuminato.
Sicuramente, fra le proposte di Mark IV è quella giusta, però se vorrete limitarvi ad un solo Iron Man (se ce la fate) direi di provare a dare un occhio alla Mark VI, anche se io preferisco la forma del reattore rotonda.
Chiarito questo, il pezzo sicuramente merita l’esborso chiesto per l’acquisto anche in considerazione del fatto che questi prodotti tendono a mantenere se non accreditarsi di valore, col passare del tempo poiché Hot Toys non ristampa ed ha tirature sempre, relativamente, limitate.